[Vai direttamente al contenuto della pagina]
Ti trovi in: [Home] | [Dove] | [Catania]

Catania

Perchè Catania?

Tutti ci chiedono "ma perchè a Catania?" 
Non c'è un motivo vero e proprio... Semplicemente abbiamo deciso di sposarci in Sicilia perché è una regione bellissima a cui siamo molto legati e, dopo aver valutato tanti posti meravigliosi, abbiamo trovato la location che ci ha fatto innamorare! 
 

La città

Fondata nel 729 a.C. dai Greci Calcidesi, vanta una storia millenaria caratterizzata da svariate dominazioni i cui resti ne arricchiscono oggi il patrimonio artistico, architettonico e culturale.

Nel corso della sua storia è stata più volte distrutta da eruzioni vulcaniche (la più imponente, in epoca storica, è quella del 1669) e da terremoti (i più catastrofici ricordati sono stati quelli del 1169 e del 1693).

Il barocco del suo centro storico è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità, assieme a sette comuni del Val di Noto (Caltagirone, Militello in Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli), nel 2002.

Catania è una delle poche città in Italia ad offrire paesaggi tanto diversi concentrati in un solo sito. Sorge sulla costa orientale dell'isola, ai piedi del vulcano Etna (il più alto d'Europa con i suoi 3343 metri) e a metà strada tra le città di Messina e Siracusa. Intorno al vulcano, inoltre, sorge un'altra area naturale protetta: il Parco dell'Etna.

La via Etnea è il salotto della città. Attraversa Catania da sud a nord partendo dalla Piazza del Duomo. Il suo andamento ha come prospettiva la sagoma incombente dell'Etna. La strada incontra quindi Villa Bellini, che costituisce il principale polmone verde del centro storico e il cui monumentale ingresso eretto durante il ventennio si affaccia su via Umberto, grossa arteria che collega il lungomare con la suddetta Villa, e al discusso monumento a Giuseppe Garibaldi che fa da spartitraffico con la via Caronda.

Via dei Crociferi: un raro esempio di unità architettonica, spesso definita la strada più bella della Catania settecentesca. Essa ha inizio in Piazza San Francesco d'Assisi e vi si accede passando sotto l'arco di San Benedetto che collega la Badia maggiore alla Badia minore. La strada, contornata da chiese, monasteri e poche abitazioni civili, è un raro esempio di barocco siciliano.

Catania possiede un'intensa vita notturna, conosciuta anche all'estero come una delle città più movimentate a livello europeo per divertimento e intrattenimento. Una delle zone più rinomate in tal senso è il centro storico, in particolar modo tra Piazza Duomo, Piazza Università e Piazza Teatro Massimo.

EITEAM scs